Voce dal sen fuggita…

Memorabile la sua recente intervista a Repubblica. Tra le altre cose alla domanda se i recenti episodi che hanno riguardato Berlusconi possono aver danneggiato l’immagine dell’Italia all’estero lui serafico risponde: (vado a memoria) “gli Stati hanno cose più importanti cui pensare che non le donnine.” Avevo il mal di pancia quando ho smesso di ridere!  

Egoismi

La cultura berlusconiana è riuscita talmente bene a cancellare dal nostro pensiero qualsiasi istinto o inclinazione solidarista, che oramai ciascuno di noi si fa gli affari propri e non si cura minimamente di chiunque altro. Del resto non si vede una sola buona ragione per cui bisognerebbe farlo. Nemmeno la Chiesa insiste tanto sul punto perché evidentemente i dogmi sulla … Continua a leggere

Mastella

Ve lo ricordate? Un tempo era niente di meno che Ministro della Giustizia! Poi, per non saper cosa fare, decise di darsi una badilata sulle caviglie, fece cadere Prodi e cadde lui stesso. Io trovo vagamente consolatorio il sapere che probabilmente ora vive nella disperata e tristissima memoria dei giorni che furono, sopportando di farsi regalare un posticino in Europa … Continua a leggere

Deflazione

Sarà la soluzione a tutto. Nessuno vuol prendere in considerazione il miglioramento delle condizioni dei lavoratori allo scopo di superare la crisi? Si pensa davvero di uscirne trainati a rimorchio dagli USA o dalla germania? Si è davvero convinti che presto tutto tornerà come prima e i consumi ripartiranno a spron battuto? Bene: mi sa che si sta per prendere … Continua a leggere

Fantapolitica

Ovvero: ipotesi assurde dettate dal sole d’agosto…paranoia: “”E se il vero obiettivo di Berlusconi fosse uscire dall’Europa? Per lui l’Europa è una fucina di norme limitative e incomprensibili, un consesso dove non si parla mai di figa e soprattutto una fucina di cattivi esempi (in Gran Bretagna ci si dimette per un pie’ di lista gonfiato, ma scherziamo!?). Per tacere … Continua a leggere

Il messaggio di Confindustria

Recentemente un suo studio proclama che nei paesi “emergenti” si aprono nuove opportunità per le imprese italiana, dal momento che in essi emergerebbe pure una classe media capace di spendere. Traduzione di primo livello: in Italia il mercato interno langue e continuerà a languire. Nei paesi emergenti invece una oculata campagna pubblicitaria farà il miracolo di creare, come è avvenuto … Continua a leggere

I silenzi della Chiesa

Ultimamente sono arrivate timidissime prese di posizione di giornali e prelati vari in merito alla vita privata di papi, il quale, per niente impressionato, vuole incontrare il papa (mi sembra anche giusto), magari per regalargli un bel paio di scarpettine rosse con la tartarughina (simbolo della sua Villa) ricamata di fianco. Molti protestano per quella che sembra una protesta timida … Continua a leggere

Dispetti

Avevamo appena finito di notare cosa significa non avere più una politica estera: dall’Europa ci vengono a dire che loro sono aperti a ogi discussione (immigrazione, carceri) ma la gestione quotidiana è affare degli stati: diplomaticamente parlando non è uno schiaffo è molto peggio. La traduzione è “se siete degli incapaci sono affari vostri, nessuno ha mai avuto problemi simili, … Continua a leggere

Sindacato

Tutti contro la CGIL: il governo (ovvio), Confindustria (ovvio), e gli altri sindacati (meno ovvio). Tutto per dimostrare che il modello contrattuale da essa non sottoscritto funzionerà a meraviglia, mentre la verità è che sul campo sta mostrando tutte le falle possibili (e chi è del mestiere, soprattutto le controparti cioè gli imprenditori, lo hanno probabilmente già capito in tanti). … Continua a leggere

Draghi

Al “meeting” di CL ha detto che si intravedono i primi segnali di ripresa e dal 2010 anche in Italia migliorerà qualcosa. Quello però sarà anche il momento per intervenire su scuola, ammortizzatori sociali, immigrazione. Traduzione: occorre riparare subito ai disastri prodotti dalla destra, perché influiscono sulla ripresa. Aggiungo io: occorrerebbe anche evitare che la destra stessa ne produca altri, … Continua a leggere