Momenti epocali

Ritengo che ci troviamo in prossimità di un momento epocale. Un momento in cui stiamo per essere chiamati a fare scelte che non saranno ordinarie. E saranno scelte politiche durature. L’Italia si è trovata già in passato dinanzi a momenti di crisi durante i quali ha compiuto delle scelte che poi sono state mantenute per molti anni successivamente. Nei primi … Continua a leggere

Tobin tax

Sarkozy è alla frutta. Sa che probabilmente perderà la presidenza e tenta il tutto per tutto. Anche la proposta di una tobin tax unilaterale. Che però è una grande idea, perché, proprio in quanto unilaterale, allontanerà dalla borsa di Parigi la speculazione. A quel punto tutte le imprese che vogliono porsi al riparo dalla speculazione guarderebbero con interesse a quella … Continua a leggere

Meccanismi

C’è un rapporto diretto tra il modo di essere di chi sta al vertice di una qualsiasi organizzazione e il complesso dell’organizzazione stessa. Non si tratta del fenomeno meramente imitativo di comportamenti che si propagano dalla cima perché vengono percepiti come qualcosa di buono o di “in” (“i ricchi fanno così”, ecc.), no, si tratta di qualcosa di più diretto: … Continua a leggere

Esegesi

Cicchitto si augura che non riprenda il “tritacarne giudiziario” nei confronti di Berlusconi… Cosa vorrà dire con queste parole il celebre membro della P2? Intende proporre un’amnistia per i possibili reati del Capo? Minaccia di far cadere Monti se i giudici condanneranno Berlusconi? O teme che il “Professore” possa varare una norma che allunga la prescrizione? Considerato che l’unico obiettivo … Continua a leggere

E i costi della politica?

E’ da almeno due mesi che attendiamo invano che si affronti finalmente il tema dei costi della politica. E’ un tema importantissimo, di alto valore simbolico, ma è stato bellamente accantonato. Dimenticato. Non se ne parla più. Gli ineffabili presidenti delle camere hanno creduto bene di cavarsela con uno strepitoso effetto annuncio quando hanno ventilato di riforme e addirittura di … Continua a leggere

Scalfaro

E’ deceduto a novantatré anni. Dopo aver difeso con le unghie e con i denti quella Costituzione che aveva contribuito lui stesso a scrivere. La difese quando Berlusconi tentò di stravolgerla chiedendo elezioni anticipate subito dopo le sue dimissioni nel 1994, determinate non dalla marcia di Cofferati, né dall’avviso di garanzia di Di Pietro, bensì dal ritiro della fiducia da … Continua a leggere

Consulta e referendum

Riporto un primo passo, tra i peggiori, della sentenza che riguarda i referendum elettorali:   La  tesi  della  reviviscenza  di  disposizioni  a   seguito   di abrogazione referendaria non può essere accolta, perché si fonda su una visione «stratificata» dell’ordine giuridico, in cui le norme  di ciascuno strato,  pur  quando  abrogate,  sarebbero  da  considerarsi quiescenti e sempre pronte a ridiventare vigenti. Ove  … Continua a leggere

Dài Di Pietro

In questo momento in Italia vi è una sola opposizione, quella di Di Pietro. Intendendo per “opposizione” un aggregato che sia non solo in contrasto con il governo, ma anche portatore di una proposta politica alternativa e coerente, cosa che esclude ad esempio la lega da qualsiasi considerazione, così come certe frange di estrema sinistra che nell’eventualità in cui fossero … Continua a leggere

Prescrizione

E’ un cancro per la giustizia, un agente patogeno, come è stato detto autorevolmente. E il motivo è che la prescrizione breve spinge le difese a tentare la dilazione ad ogni costo. Ma chi ha voluto la prescrizione breve? E chi l’ha votata in parlamento? Sarà il caso di ricordare? Oggi vediamo con chiarezza chi si avvale delle meravigliose possibilità … Continua a leggere