Democrazia moderna

Ho avuto già modo diverse volte di notare come l’economia capitalista-finanziaria contemporanea stia piano piano attentando alla democrazia: in Grecia si impedì un referendum che avrebbe convinto i greci a fare quei sacrifici che sono indispensabili e in Italia si impedirono elezioni anticipate inventando un governo “tecnico” e mettendolo alla mercé di Berlusconi, l’autore della tragedia. Solo la Spagna ha … Continua a leggere

Angelino

Questa non è una storiella, ma un fatto vero, che si è ripetuto alcune volte nella mia infanzia e che ricordo molto bene. Nel paese di mio padre c’era un bambino, Angelino appunto, un po’ più piccolo di noi, e alquanto irrequieto. Suo padre non era il suo vero padre e noi lo sapevamo, mentre lui no. Suo padre, dicevamo, … Continua a leggere

Amichetti

Ho letto sul sito del Fatto il resoconto di una puntata andata su La7 che aveva per tema la vicenda intercettazioni che ha riguardato un amichetto del capo dello stato (Mancino). Che il capo dello stato fosse autorevolmente difeso da due amichetti (ferrara e macaluso) mi ha fatto quasi sorridere e penso che sia già, questo solo fatto, una vendetta … Continua a leggere

La signora Liliana

“”La signora Liliana pur con qualche sospiro mal rattenuto (a giorni) sotto le trasvolanti nubi di tristezza, era, era una desiderabile donna: tutti ne coglievano l’immagine, per via. All’imbrunire, in quel primo abbandono della notte romana ch’è così gremito di sogni, rincasando,…ecco dai cantoni de’ palazzi e dai mariapiedi le fiorivano incontro omaggi, o singoli o collettivi, di sguardi: lampi … Continua a leggere

Qualcosa di sinistra

Sembra che abbia capito, Bersani, che con Casini è una scelta sbagliata quella di inseguirlo: chi viene inseguito, per istinto, scappa. Bisogna semplicemente ignorarlo e prima o poi arriverà scodinzolando come un bravo cagnolino. Del resto: non c’è la minima possibilità che possa tornare dentro il vecchio maniero berlusconiano; primo perché c’è ancora saldamente Berlusconi al comando, poi perché non … Continua a leggere

Scienza e ragione

 “nessun popolo ancora s’è mai ordinato secondo i principi della scienza e della ragione; non c’è mai stato un simile esempio,se non per un minuto, e per stoltezza. Il socialismo per la sua essenza doveva essere ateismo, poiché appunto ha proclamato, sin dalla prima riga, di essere una istituzione ateistica e d’avere l’intenzione d’ordinarsi secondo i principi della scienza e … Continua a leggere

Misteri contemporanei

Berlusconi a quanto sembra si prepara a tornare in campo. La cosa naturalmente fa sbadigliare, però occorre anche fare chiarezza su alcune questioni fondamentali. Ad esempio: che fine ha fatto la famosa “fidanzata” di Berlusconi? Vi ricordate quando, in piena bufera Ruby, ci rivelò di essere sentimentalmente legato a una misteriosa dama? E ricordate le risate che ci siamo fatti … Continua a leggere

Gadda

“I radiosi destini non avevano avuto campo a manifestarsi, come di poi accadde, in tutto il loro splendore. La Margherita, di ninfa Egeria scaduta a Didone abbandonata, varava ancora il Novecento, el noeuf-cént, l’incùbo dei milanesi di allora. Vacava alle mostre, ai lanci, agli oli, agli acquerelli, agli schizzi, quanto può vacarci una gentile Margherita. Lui s’era provato in capo … Continua a leggere

Breivik

Non meriterebbe molti commenti, se non fosse che lo si dipinge come un mostro che nasce dalla melma dell’estremismo di destra. Io non so se il neonazismo c’entri qualcosa. A me pare che si tratti sì di un mostro, ma la cui origine va cercata nel consumismo televisivo contemporaneo. Non so se gli importi di qualche opinione politica più o … Continua a leggere