Lasciare l’iniziativa

Bersani deve dire basta a questo stillicidio di rifiuti ai suoi tentativi di collaborare con il M5S. Può farlo molto semplicemente mettendo la forza del Pd al servizio di un eventuale “governo Grillo”. Gli basterebbe dire che il Pd appoggerà singoli provvedimenti del “governo Grillo” se accettabili. Tutto qui. Esattamente quello che dice Grillo, il quale, sentendosi al sicuro nella … Continua a leggere

Pianterelli

Ormai è un’abitudine quella del capo dello stato di “commuoversi” ogni tre per due, nella migliore tradizione della “sceneggiata” che conosce tanto bene. Il problema è che si commuove per cose che non lo meriterebbero, mentre probabilmente non si rende conto che la situazione che stiamo vivendo ora è colpa sua (e tralascio di dire sulle banalità, tra cui spicca … Continua a leggere

Bersani-Grillo

Nel momento in cui Berlusconi ha ripreso a fare il buono (lo fa tutte le volte che è debole), Grillo sembra chiudere la porta in faccia a Bersani. Ma Bersani stavolta non si fa prendere in castagna e risponde nel migliore dei modi: “dimmelo in parlamento”. Con questo vuol significare apparentemente che Grillo si assume una responsabilità enorme nel momento … Continua a leggere

Lo avete ri-voluto. Auguri.

Sono contento che nella mia regione il centrosinistra abbia vinto la sua corsa al senato e che il mio voto abbia contribuito a questo. Non così si può dire per regioni come la lombardia, che è francamente una delusione: dopo aver visto la vera faccia di Formigoni e, soprattutto, della Lega l’aver rivotato per quella parte politica significa una chiara … Continua a leggere

L’iniziativa

Ma cosa deve fare Bersani per guidare l’Italia e portarla fuori dal mondo di Berlusconi (che è un mondo da incubo)? Intanto non deve farsi precedere, come invece succede ogni giorno. Deve essere lui a prendere l’iniziativa, lui a dire cosa vuole fare, lasciando che sia Grillo ad accodarsi. Deve cominciare con il dimezzamento dei parlamentari, che, specie in vista … Continua a leggere

Ancora una pugnalata al paese

Berlusconi sa benissimo che la sua “sorprendente” rimonta non servirà a nulla se non riuscirà nel contempo a isolare il Pd, separandolo da Grillo. Ecco perché oggi ridiventa buonino buonino e offre subito sollaborazione. Sa bene che un governo Pd PdL impedirà al primo di fare qualsiasi cosa, anzi. Ma soprattutto, sa bene Berlusconi che un abbraccio tra Pd e … Continua a leggere

Nelle mani di Grillo

Ormai è chiaro che tutto dipenderà da quello che decide di fare Beppe Grillo. Potrebbe scegliere di puntare su nuove elezioni, per raddoppiare il bottino. Potrebbe anche decidere di impedire una nuova resurrezione di Berlusconi, perché è chiaro che ulteriori elezioni porterebbero nuovamente Berlusconi in auge. Nessuno sa ciò che farà. Io però ho sensazioni positive. Lo dico a partire … Continua a leggere

L’ultimo cadeau

Il capo dello stato si avvia a togliere il disturbo (non credo accetterà ipotesi di reincarico, sia pure a termine) mestamente, con una scia di antidemocratico culto delle prerogative e, soprattutto, con una scia di errori alle spalle da far invidia ai ripetenti di prima elementare. L’ultimo dei quali è proprio il risultato delle elezioni di oggi. Circa un anno … Continua a leggere