Gli errori di Napolitano

Il carattere golpista delle mosse di Napolitano ormai è evidente: esautorare il parlamento, dato che non può scioglierlo. Cosa può venir fuori dai cosiddetti “saggi” se non il nulla, lo stesso nulla che ha prodotto Monti? Se ne è accorto perfino Grillo (con ventiquattro ore di ritardo). In definitiva ci troviamo in questa situazione per colpa di Napolitano, che non … Continua a leggere

Boomerang

Ottimo risultato per la manifestazione del sindacato di polizia che ha avuto la bella idea, capitanato dal parlamentare Potito Salatto (che i romani conoscono bene), di manifestare provocatoriamente sotto le finestre della mamma di Aldrovandi. Hanno innanzitutto raccolto lo splendido risultato di mostrare al paese che sono quattro gatti, ma non per modo di dire, sono proprio quattro di numero, … Continua a leggere

Meno male che c’è Vendola

Tra le frasi dette ieri da Vendola, dopo l’inconto con napolitano, ce n’è una che riguarda le squallidissime dimissioni del ministro terzi. Leggendo L’Espresso capiamo a cosa si riferisce: il PdL era quantomeno informato in anticipo delle dimissioni di terzi e le ha utilizzate per attaccare Monti. Il tutto potrebbe portare a una futura candidatura in casa PdL dello stesso … Continua a leggere

Abbiamo i “saggi”!

Dopo aver annunciato che resterà fino all’ultimo giorno (e dio non voglia che cambi idea su una sua rielezione) Napolitano tira fuori dal suo incredibile cilindro una nuova cagata: i “saggi”, che dovrebbero favorire la nascita di un governo. Da notare che il parlamento, che è l’organo costituzionalmente deputato allo scopo, non viene minimamente considerato: in parlamento, secondo il capo … Continua a leggere

Meno male che c’è Vendola

L’indisponibilità di Grillo a impegnarsi in un governo che faccia quello che lui stesso auspica, pone il paese in una situazione paradossale: il suo nemico numero uno, Berlusconi, contro cui ha lanciato la proposta di votare l’ineleggibilità, trae vantaggio da questo atteggiamento e fa quello che gli riesce meglio: la sirena. Nemmeno Satana riesce a tentare come fa lui. Il … Continua a leggere

Si può fare?

Secondo Grillo si può rimanere senza un nuovo governo. Basta il governo Monti, e per il resto il parlamento dovrebbe legiferare per fare alcune cose fondamentali, a cominciare dalla ineleggibilità di Berlusconi. Non so se si tratti di una opzione realmente percorribile: il governo Monti è un governo inadeguato, come abbiamo visto, e quanto al parlamento che legifera non abbiamo … Continua a leggere

“Padri Puttanieri”

Bersani incontra i rappresentanti di Beppe Grillo, i quali recapitano, in diretta streaming, la missiva dei due capelloni, Grillo e GdM (“Guerra dei Mondi”). Negativa, ovviamente. Il tentativo è quello di mascherare la completa mancanza di idee del m5s in ordine al da farsi e la paura di compromettersi (comprensibile, ma ingiustificata), con il tentativo di obbligare Bersani ad abbracciare … Continua a leggere

Anche Travaglio le prende ogni tanto

Sono un incrollabile sostenitore di Marco Travaglio, come forse in qualche occasione è emerso in queste pagine. Travaglio è un picchiatore, un picchiatore puro,che a me piace però non in quanto tale, ma per il fatto che è sempre documentato quando parla, non parla mai a vanvera. Qualche volta però capita anche a lui di prenderle. Come è avvenuto da … Continua a leggere

Che spettacolo (2)

Il tragico epilogo del governo Monti si è consumato stamane in parlamento. L’incapacissimo ministro Terzi, dopo aver rinnegato parte delle azioni di cui si è reso protagonistaha dato le dimissioni. Una débacle che non era nemmeno immaginabile. Ma che il governo “tecnico” fosse un governo di mediocrissimi lo sapevamo da tempo. Rimane da scoprire cosa è accaduto realmente: sembra che … Continua a leggere

Che spettacolo!

Poverino Alfano. Non sa più cosa deve dire, cosa deve fare. Berlusconi lo ha mandato a farsi schiaffeggiare da Bersani e la cosa non gli è piaciuta. Ma il vero spettacolo sono i parlamentari PdL, tutti incrollabilmente convinti che alle prossime elezioni vinceranno a mani basse. Forse hanno ragione. Il problema è che nessuno di loro è sicuro di tornare … Continua a leggere