Scambio di cortesie

Non può sempre stare fuori casa il povero Letta, pena sembrare un esule. Così Van Rompuy gli viene incontro, fisicamente intendo, e passa a trovarlo, giusto per prolungare la vacanzina. Il tutto mentre il consiglio dei ministri, con grandi flatulenze, partorisce il decreto che…proroga le agevolazioni…per (si capisce) rilanciare l’economia. Come dire? Molto rumore per nulla, se è vero che … Continua a leggere

Vivacchiare

E’ la volta di Renzi. Quella cioè di prendersi la solita reprimenda per aver detto la verità: invita il governo a non “vivacchiare” e tutti lì a dire che vuole minare il governo e via dicendo. Il che può, peraltro, anche essere vero, ma ciò non toglie che sia sacrosanto che il governo vivacchia. Oggi Letta ha scoperto le vacanze … Continua a leggere

Lavoro in Cina

In Cina si sviluppa un movimento di protesta dei lavoratori: chiedono la loro parte di quel nuovo benessere cui la Cina sembra poter attingere. La realtà è che anche in quel paese la disuguaglianza si nota e le differenze aumentano. Tuttavia, qualcosa si fa e gli operai si ribellano a ritmi disumani e stipendi insufficienti. E’ una buona notizia per … Continua a leggere

Insulti a Rodotà

Perde le staffe Grillo, e le perde di fronte a chi gli mette la realtà sotto gli occhi: oggi Rodotà, che ha solo detto la verità, cioè che dare colpe a tutti per il tracollo elettorale non serve. Si consola invece con gli editoriali di Travaglio, che lo fanno sentire meglio, anche se non gli fanno bene. Travaglio sottolinea (a … Continua a leggere

Il dolce far niente

Diciotto mesi, dice Letta; diciotto mesi per (mancava eh) “fare le riforme”… Già. Diciotto mesi perché si certifichi l’impotenza del governo, lasciandolo vivacchiare nel frattempo per un anno e mezzo senza fare assolutamente niente. Come è stato chiaro anche ieri, quando il governo ha dovuto rinunciare a un accordo, ancorché minimo, sulle modifiche al porcellum, la cosidetta “pecetta” che, a … Continua a leggere

Inopportuno

Il commissario europeo Oettinger afferma senza mezzi termini che l’Italia è ingovernabile come la Bulgaria. La notizia viene taciuta: si tratta di un’uscita inopportuna e dunque è inopportuno darle enfasi. Unico dettaglio: è la pura verità. L’Italiaè effettivamente ingovernabile, se con governabilità si intende la capacità di assumere decisioni politiche effettive. L’Italia è nelle mani di un governo che materialmente … Continua a leggere

Luigi Bisignani

Si fa intervistare, scrive libri, parla… L’uomo che non parlava mai, che nessuno aevva mai visto in faccia. Improvvisamente si scopre loquace. E dice cose francamente risibili, come ad esempio che Alfano e Schifani avrebbero agito per sganciarsiin qualche modo da Berlusconi…. A noi interessa davvero poco il contenuto di questa intervista. Molto più interessante è il fatto estetico, il … Continua a leggere

Lo splendore dei “tecnici”

La Corte dei Conti certifica: buona parte della crisi che ci azzanna deriva direttamente dalle misure prese per combatterla. Come dire: i “governi tecnici” hanno contribuito fattivamente ad aggravare la situazione. Quelli del “salva-Italia”, “cresci Italia” e via sfiatando hanno in realtà conficcato il paese in un baratro da cui difficilmente usciremo senza enormi fatiche. Un grande risultato, non c’è … Continua a leggere

Rovinare l’Italia

“Votare Pdl-e-Pd-meno-elle significa rovinare l’Italia”…. Tuona Grillo dopo lo schianto elettorale. Peccato che l’Italia sia già in rovina a causa di questo governo, la cui paternità è proprio sua, di Beppe Grillo, che, nell’orgasmo di dire no a tutti per darsi l’aria di duro e puro, ha innescato il processo che ha riportato Berlusconi a comandare a Palazzo Chigi. Inutile … Continua a leggere