Che fare?

Occorre purtroppo rispondere a questa nobile domanda: che si fa se alla fine l’articolo 18 viene abolito? Beh, non ci si dispera, innanzitutto. Si reagisce. E’ possibile richiedere un referendum, tanto per incominciare. Oppure indirizzare il voto verso una formazione politica che faccia della sua reintroduzione il proprio programma unico. Ma è possibile anche porre all’attenzione dei giudici l’inaccettabilità di … Continua a leggere

Cazzate in saldo

Renzi in america. Si può immaginare un’occasione migliore per vendere la bigiotteria della casa? No di certo. Ecco dunque il videomessaggio che dovrebbe allietarci e lo fa davvero ma per ragioni diverse da quelle che crede lui: “ho dimostrato che l’italia non è un pese finito”…Davvero? E cosa ha fatto di così speciale per dimostrare-che-l’italia-non-è-un-paese-finito? Ha fatto qualche numero da … Continua a leggere

Settarismi

Il parlamento non riesce a nominare due persone all’altezza della Consulta. Il capo dello stato interviene (non si capisce a quale titolo) accusando i “settarismi” di essere colpevoli di questo stallo. Non si comprende, per la verità, a quali settarismi si riferisca il capo dello stato. Chi sarebbero i settari? Quelli che rifiutano di votare Violante? E’ un settario chi … Continua a leggere

La ripresa che non c’è

Diciamocelo chiaro: qualcuno davvero credeva alle “previsioni” di Renzi-Padoan? Io penso proprio di no. Alla fine il paese è più popolato di “gufi” di quanto non si voglia ammettere. Le bugie governative sono talmente ridicole che si tratta solo di scoprire in che modo verranno smentite e da chi. Stavolta sono stati il FMI e S&P e immaginiamo che la … Continua a leggere

Aspettando Draghi

Roberto Saviano, che non è certamente uomo dai toni sopra le righe, non risparmia il povero Renzi. Nel suo editoriale su L’Espresso scrive: “Si pensava che con l’uscita di scena di Silvio Berlusconi, quell’eterno rinvio ai tipici personaggi della commedia all’italiana fosse esaurito. Si sperava che il pagliaccio e l’abile battutista con responsabilità di governo avesse lasciato il terreno a … Continua a leggere

Spettacoli

Gli spettacolini di questi giorni sono davvero succosi. Apre le danze la UE, con il neo presidente che sente il bisogno irrefrenabile di giustificarsi dicendo che Belfagor è una donna “ultracompetente”, lasciando così subodorare che la verità sia proprio il contrario. Dopodiché passa subito alle cose importanti, ossia ai commissari di peso, nessuno dei quali è italiano. Ma la parte … Continua a leggere