Gentiloni

L’ha spuntata napolitano. Agli esteri va una persona di esperienza. Gentiloni è certamente una persona capace, meglio di un belfagor, meglio di un bimbominkia. Una brutta notizia per Renzi: è la prima bocciatura per facta del suo metodo: è un metodo che non produce risultati, anzi, produce danni al paese, per cui, stop alle nullità catapultate nei posti chiave, stop … Continua a leggere

Basta bimbiminkia

Gelo tra quirinale e renzi: a Napolitano non piace il nome proposto da Renzi. Qualunque sia questo nome, si tratta certamente di un bimbominkia, senza competenze e senza autorevolezza. Conseguentemente il quirinale punta i piedi: l’esperienza della Mogherini è stata troppo negativa perché si possa tollerare un nuovo ministro degli esteri totalmente non all’altezza. Il problema è che Renzi vuole … Continua a leggere

Passer mortuus est …

Non cinguetta più il passero di Lesbia. La vicenda dei manganelli lo mette in difficoltà. Che Alfano abbia fatto la solita porcheria non stupisce più di tanto, ma Renzi è in difficoltà. Perché non può parlare in favore dei manifestanti (ai marchionni non piacerebbe), né può parlare in favore delle forze dell’ordine, perché darebbe alla CGIL il destro per alzare … Continua a leggere

Violante e la vergogna

Luciano Violante ha capito finalmente: il parlamento non lo vuole alla Consulta (e nemmeno il paese). Di conseguenza abbandona. Ma lo fa con rabbia, sostenendo che questa vicenda sia una vergogna, un colpo alle istituzioni e che la politica dovrebbe tornare autorevole…. Francamente non si capisce bene il senso di tutto ciò: in che senso è un colpo alle istituzioni? … Continua a leggere

A proposito di sfiga

Marchionne voleva rilanciare le macchinette della Fiat mettendole vicine alla Ferrari. L’intento era quello di far credere che si tratti di vetture di qualità. Ha perfino licenziato il responsabile USA della qualità per il fatto che le vetture FCA sono percepite come di basso livello. Ma poi… Meglio non rischiare. La Ferrari viene scorporata dal gruppo e sarà quotata autonomamente in … Continua a leggere

Tessere false

Camusso provoca i renziani affermando che Renzi è al governo per volontà dei poteri forti e adduce come prova una frase di Marchionne mai smentita. Naturalmente è tutto vero: Renzi è una creazione artificiale, un golem, prodotto dall’incontro di confindustria, Fiat e altri industriali sfigati che vogliono sopravvivere, con la benedizione, il soffio vitale di Berlusconi, il cui alito ha … Continua a leggere

La “deposizione”

E’ arrivato infine il momento topico, quello della “deposizione” del capo dello stato. E’ un momento topico perché mostra un capo dello stato che si è intrattenuto al telefono con un imputato e poi ha preteso e ottenuto che la traccia di quei colloqui, evidentemente imbarazzanti, fossero distrutte sedere e rispondere diligentemente alle domande della Procura. La mafia ha ben … Continua a leggere

Algebris

E’ un autentico divertimento assumere informazioni sul misteriosissimo fondo “Algebris” dell’amichetto di Renzi che si occupa a tempo perso di regolamentazione dello sciopero. Intanto “Il Giornale” ci informa che “1000 euro investiti dal primo giorno nel fondo Algebris (parliamo di ottobre 2006) al 31 agosto 2012 si sono ridotti a 775 euro.” Secondo l’indice HRFX il fondo avrebbe potuto perdere … Continua a leggere

1 euro al giorno (leva i renzi di torno)

Tanto basta per mandare a casa il governo Renzi. Un euro al giorno. Un euro al giorno di mancati consumi. Basta un caffè in meno (che è tutta salute), un pacchetto di caramelle in meno (che è tutta salute), una coca-cola in meno… Se un milione di cittadini fanno questo tutti i giorni saranno trenta milioni di consumi in meno … Continua a leggere

Leopoldini

Conclude la sua festicciola, davanti al popolo plaudente, il buon Renzi, con il solito repertorio di cagate: “noi-ascoltiamo-tutti-ma-poi-decidiamo” (allora non perdere tempo ad ascoltare, vai avanti e basta, no?), “il-posto-fisso-non-c’è-più” (già, però ti sei fatto assumere dal tuo amichetto un giorno prima di passare a carico dello stato) e così via, con battutine capaci di infiammare gli animi di chi … Continua a leggere