Che tristezza, Salvini

Avremmo bisogno di un reale antagonista al pericolo che rappresenta Renzi per il nostro paese. Avremmo bisogno di una persona carismatica e razionale, istruita e pacata, capace di inchiodare questo governo, che si regge sulla propaganda, alla realtà dei fatti. E invece…. Abbiamo Salvini. Che per l’occasione (per evitare di passeggiare a Roma da solo) si è gemellato con Giorgia … Continua a leggere

Ottimismo per endovena

Sembra he la propaganda funzioni in questi ultimi tempi…. La fiducia di consumatori e imprese è ai massimi da non si sa quanti anni (ma cosa vorrà dire di preciso “fiducia” ancora non è chiaro), le previsioni sull’aumento del PIL si sprecano, insomma stiamo andando a gonfie vele. Oggi non uno degli amici di Renzi manca di ricordare che lo … Continua a leggere

In 1/2 ora

Sono davvero tante le cazzate che Renzi è riuscito a dire nel breve spazio di mezz’ora. Tra queste meritano particolare attenzione quelle sul fisco. Interrogato sulla famigerata norma “salva Berlusconi” il nostro eroe si lancia in improbabili sentenze, così intrise di luoghi comuni da far impallidire Emma Marcegaglia. Il ragionamento è il seguente: oggi c’è troppa discrezionalità da parte del fisco, … Continua a leggere

Ostaggi

Colpisce la pervicacia con cui l’ISIS tenta di barattare ostaggi in cambio del rilascio di suoi militanti. Come mai? Loro così duri e puri? Non si sa. Ma certamente una parte di questo atteggiamento è dovuto al fatto che i militanti ISIS sono in buona parte uomini provenienti dal tanto vituperato “occidente”, cui piace giocare alla guerra, ma abituati alle comodità, … Continua a leggere

4 mesi

Tsipras, dopo tanto parlare, dopo tante dichiarazioni bellicose, alla fine accetta, quasi a capo chino, le imposizioni della “Troika”. E il tutto in cambio di … quattro mesi. Ma cosa può mai cambiare in quattro mesi? Cosa si può fare in quattro mesi? (a parte stampare nuove banconote, diverse dall’Euro)

Ricatti

Non c’è da rimanere sorpresi che Renzi abbia messo sul piatto la riforma della Rai. Non stupisce nemmeno che abbia tuonato che la TV non può essere regolata da una legge che porta il nome di Gasparri… A buon intenditor: la maggioranza appesa a un filo potrebbe anche vacillare se Berlusconi decidesse di giocare pesante, ergo conviene tenere sulla graticola … Continua a leggere

AAA Altri annunci

E’ la volta di Padoan. Oggi tocca a lui. Ha firmato un documento magico grazie al quale si potranno fare rogatorie in Svizzera, a caccia di evasori… L’unico problemino è che non ci crede nemmeno lui e basta guardarlo in faccia: alla sua solita aria derelitta aggiunge un non so che di grottesco, come fosse costretto a recitare una sceneggiata … Continua a leggere

Strepitosi successi

Renzi irride Landini, sostenendo che il futuro del leader della FIOM non possa che essere la politica, dato che avrebbe fallito sul piano sindacale…Ma forse Renzi confonde il percorso di Landini con il suo personale, quello sì caratterizzato dal nulla prima che la politica lo beatificasse. Ma tralasciamo. Quello che val la pena di notare è che in questi giorni … Continua a leggere

Ancora precariato

Ancora un passo verso il precariato permanente e generalizzato. Ancora una picconata verso la nostra stessa cultura. Non so quanti si rendano conto di quel che sta succedendo davvero. Di sicuro, la mancanza di reazioni legittima il governo ad andare avanti on il programma. In effetti, essendo una democrazia, tutto questo lo stiamo volendo noi, consapevolmente o meno. E allora … Continua a leggere

Fitto

Fa quasi tenerezza il povero Fitto, quello che anni fa Berlusconi definiva “l’ottimo ministro Fitto”. Dopo tanti anni di militanza è come se avesse dimenticato quelle stesse regole da lui praticate e così si aggira per tutte le TV del paese lamentando che il suo torto è stato quello di aver avuto ragione, come se nel mondo berlusconiano i termini … Continua a leggere