Bandierine

Chi legge queste pagine sa quanto si possa trovare irritante vedere un paio di scarpe “made in China” che sfoggia bandierine tricolori. Ho insegnato ai miei figli a sollevare la linguetta anteriore per verificare l’origine del prodotto e insieme ci facciamo molte risate nello sputtanare i trucchi più ignobili per far sembrare italiano ciò che non lo è. Ma oggi, … Continua a leggere

Quanto conta l’Italia

Esilarante (come sempre) Berlusconi quando sostiene, con il sussiego che si addice al suo rango, che, con Renzi, l’Italia non conta nulla in Europa… Per carità, che la Mogherini sia praticamente invisibile (tranne che in Italia) è un fatto certo e che lui stesso, Renzi, sia come Pippo (quello che non lo sa…) è evidente. Ma quando c’era “lui”? L’Italia … Continua a leggere

Landini

Oggi è il suo giorno. In molti pronosticano una sua discesa in campo, lui nega. Io gli credo: non penso che voglia davvero fondare un partito mentre penso che quello che dice sia sacrosanto: il lavoro è il fondamento della ragion d’essere del nostro stato, minarne i diritti e l’essenza significa mettere a rischio la convivenza civile in Italia. Tutto … Continua a leggere

L’ideale di Brunetta

Chi ricorda le crociate del ministro Brunetta contro i malati nella PA non può fare a meno di pensare che il copilota Lubitz sarebbe stato l’ideale di un brunetta: ha un certificato medico che gli consentirebbe di stare a casa eppure lui lo straccia e va a lavorare lo stesso! Cosa si può volere di più da un dipendente? I … Continua a leggere

Unioni civili

Sembra che qualcosa si muova sull’annoso tema delle unioni civili. Dopo le ridicole circolari di Alfano e dopo l’insubordinazione dei sindaci; dopo i commissari ad acta del ministero dell’interno e dopo la sonora bocciatura dei giudici, sembra che si possa riuscire, anche nel nostro paese, a considerare normale ciò che nel resto del mondo (civilizzato) è normale da un pezzo… … Continua a leggere

Suicidi contemporanei

E’ da qualche tempo che chi intende suicidarsi lo fa portandosi dietro qualcun altro: uomini che prima uccidono la compagna e poi si sparano, donne che prima uccidono i figli e poi si ammazzano… Oggi il copilota tedesco, che ha voluto strafare portandosi dietro centocinquanta persone: una scolaresca, due neonati…. Una follia nella follia. E’ come se fino all’ultimo si … Continua a leggere

Barracciu 2

Il premier Renzi afferma, spocchioso come sempre, che non ci si deve dimettere per un “banale” avviso di garanzia. No, certo. Ma dimentica di specificare che un capo di governo, come lui, che sostenga questa teoria, ammette, nel contempo, che l’intero governo rischi la propria credibilità qualora le accuse della magistratura si rivelino fondate. Ad esempio: Barracciu è indagata per fatti, … Continua a leggere

Barracciu

Dopo le dimissioni di Lupi è normale porsi delle domande. Che il “nuovo” centrodestra” non conti nulla è evidente, ma questo non significa che le sue rimostranze siano tutte campate per aria. Ad esempio la richiesta di dimissioni di tutti quei sottosegretari indagati, Barracciu in primis, la cui nomina a sottosegretario appare terribilmente come un compenso alle sue dimissioni spontanee … Continua a leggere

Commovente opposizione

E’ davvero commovente il “nuovo” centrodestra quando tenta di battere i piedi in casa di Renzi: oggi ad esempio ha votato contro la norma voluta dal Pd che allunga i tempi della prescrizione…Come dire: ci hai trattato male chiedendo la testa di Lupi e adesso noi facciamo i capricci, ma naturalmente se verremo risarciti con una bella poltrona i capricci … Continua a leggere