Crocetta

Può darsi che mi sbagli, ma il caso Crocetta mi sa tanto di bufala. Abbiamo un giornale che sostiene che esiste una intercettazione compromettente per Crocetta. Ma la Procura nega che esista questa intercettazione. Oltretutto, colpire un uomo per non aver reagito di fronte a una frase pazzesca mi pare alquanto forzato: di fronte a una bestialità si può reagire … Continua a leggere

Senza vergogna

In questi giorni abbiamo assistito a un capovolgimento quasi scioccante delle posizioni del FMI. L’istituzione più intransigente nel chiedere riforme recessive e nel non concedere nulla in fatto di ristrutturazione del debito (= taglio del debito) si è improvvisamente posizionata su ricette radicalmente diverse: il debito è insostenibile dicono adesso (ma è una cosa che sanno tutti) e dunque bisogna … Continua a leggere

tsipras

Che avessero ragione coloro che gli davano dell’inconcludente? Di sicuro lui non aiuta: continue marce indietro, tatticismi, indecisioni. Francamente ci saremmo aspettati un po’ di nerbo in più. Che senso può avere avuto il referendum di fronte a una sostanziale capitolazione come quella che, pare, avverrà nei prossimi giorni? E se il retropensiero è quello di far bocciare la proposta … Continua a leggere

Bersani e Cuperlo

Sono quasi commoventi i due poverini del Pd: grandi proclami, grandi principi, grande opposizione, ma poi, alla fin fine, nulla. Disciplina-di-partito si chiama ed è quella cosa per cui alla fine devi votare dimostrando obbedienza (al massimo puoi uscire dall’aula) sennò non verrai rieletto… Ecco: se qualcuno si domanda perché mai alla fin fine Bersani e Cuperlo si allineano a … Continua a leggere

Zero tituli…

Irride, Renzi, coloro che pensano che il governo in un anno non abbia fatto nulla, e dedica loro un abbraccio… Noi non siamo tra quelli. Noi pensiamo che, purtroppo, di cose il governo ne abbia fatto molte. E a ogni cosa fatta corrisponde un danno. Ma non vogliamo rovinare la festa a nessuno. Festeggino pure l’approvazione dell’ennesimo nulla. Intanto, sul … Continua a leggere

Tatticismi

Tsipras si presenta in Europa con un plebiscito in suo favore e con la testa di Varoufakis, sapendo bene che si tratta di due carte importanti. Ma non ha in mano una proposta concreta, e questo è il suo tallone d’Achille… In Europa la proposta l’avrebbero (la stessa di sempre) ma è una proposta già rifiutata. E dunque? Si tratta … Continua a leggere

Rabbia2

Ma anche il nostro eroe è rabbioso in queste ore… Merkel e Hollande si incontrano subito dopo il referendum per concordare il da farsi. Renzi non viene convocato, nemmeno avvertito. Neanche una telefonata! E così anche lui si organizza su due piedi un vertice. Con Padoan. Ecco! Così si fa!

Rabbia

E’ il sentimento malcelato con cui le cancellerie europee accolgono l’esito del referendum greco. La tentazione dei falchi è quella di lasciare i greci a brindare coi bicchieri vuoti, ma c’è il rischio che qualcosa vada storto, ossia che un minimo di contagio si verifichi, con conseguenze catastrofiche sulle banche, soprattutto quelle tedesche. E catastrofiche potrebbero essere le conseguenze di … Continua a leggere

referendum greco

Oramai tutto dipende da questo referendum e i paesi europei, nonché le varie “troike”, reagiscono infastiditi da questa trovata di tsipras, come se correre rischi fosse impensabile per rispettabili istituzioni finanziarie. Il popolo greco, che sta sopportando da anni l’austerità imposta da quelle stesse istituzioni, dovrà decidere se continuare a soppportarla oppure no. Tutto qui. La mossa di Tsipras è … Continua a leggere