Chi comanda davvero?

E’ quasi incredibile come, al di là dei nomi e delle facciate, poco ci si accorga dei contenuti che vanno affermandosi nel nostro panorama giuridico. Renzi si autoproclama “di sinistra” e conseguentemente passano contenuti che appartengono alla peggiore tradizione destrorsa. A parte il cosiddetto “jobs act” che, tra poco, mostrerà tutta la sua potenza (devastante), piano piano si stanno approvando … Continua a leggere

La parabola di Grillo

Sono convinto che il suicidio politico di Grillo sia stato commesso in diretta streaming, quando lui stesso impose a Crimi e Lombardi di chiudere la porta in faccia a Bersani. Se allora Grillo avesse ragionato in modo più maturo, avrebbe appoggiato il governo Bersani, chiedendo due o tre riforme importanti in cambio, adesso parleremmo d’altro: Bersani avrebbe accettato (non c’era … Continua a leggere

Cosa vuol dire

Per avere un’idea di cosa significhi avere persone inadeguate al governo si può fare un esempio lampante. Un mese fa il governo ha approvato “in via definitiva” un decreto che, senza tema del ridicolo, è stato ribattezzato “decreto-semplificazioni”. Il decreto non è ancora entrato in vigore, perché…non è stato pubblicato in gazzetta ufficiale. Ma cosa significa nella pratica questo? Soffermiamoci … Continua a leggere

Passata la sbornia

Dopo la sbornia, passato l’onanismo post-elettorale, c’è da affrontare la realtà. L’astensionismo elettorale, particolarmente in Emilia, costituisce un segno inequivocabile, una di quelle cose che si cerca di allontanare, di minimizzare, per non doverla affrontare; e ciò per il fatto che si intuisce che si possa trattare di qualcosa di serio, di un preallarme, di un sintomo di qualcosa di … Continua a leggere

Belle figure

Renzi vola in australia, al “G20”, per parlare di ripresa economica… Forte del secondo trimestre di recessione durante il suo governo e tredicesimo in assoluto. Un bel biglietto da visita, non c’è che dire: è la persona più adatta a parlare di crescita. Probabilmente è per questo che preferisce parlare delle vicende interne: il jobs-act “è una partita chiusa” dice, … Continua a leggere

Giochini

L’improvvisa accelerazione sulla legge elettorale è legata alla minaccia di Napolitano di dimettersi. Nell’estremo tentativo di convincerlo a restare un altro semestre, si cerca di dargli il contentino. Il problema è che Renzi sta bene come sta, ha paura di andare a elezioni. Primo perché sa che non prenderebbe gli stessi voti che ha avuto alle europee, non dopo che … Continua a leggere

e-Lezioni

Le elezioni di “midterm” negli USA contengono una lezione importante: è la prima volta che i risultati economici di un governo non hanno un peso determinante nell’orientare i votanti. In passato è stata una regola (quasi) aurea quella per cui se un presidente ottiene buoni risultati in campo economico, può permettersi delle défaillances in politica estera. Stavolta no: i risultati … Continua a leggere

Tessere false

Camusso provoca i renziani affermando che Renzi è al governo per volontà dei poteri forti e adduce come prova una frase di Marchionne mai smentita. Naturalmente è tutto vero: Renzi è una creazione artificiale, un golem, prodotto dall’incontro di confindustria, Fiat e altri industriali sfigati che vogliono sopravvivere, con la benedizione, il soffio vitale di Berlusconi, il cui alito ha … Continua a leggere

Il trucco

Si sbraccia il premier, si sbraccia per cercare di “rassicurarci”, di convincerci che tutto va bene. Il problema, dice lui, è dell’Europa intera, che non cresce, ecc… Ma noi siamo a posto naturalmente, abbiamo fatto-le-riforme, siamo un cavallo in corsa. Allegria. La verità è, per i gufi che vedono al buio, ben diversa. L’Europa non è affatto convinta della coerenza … Continua a leggere

Sboronate

Entriamo nel vivo della manovra finanziaria. Renzi a tutto campo, spara numeri, cifre, cazzate, tutto insieme. Tra le cazzate in prima linea quella secondo cui i controlli sulle imprese verrannno fatte in contemporanea da Guardia di Finanza, Ispettorato del Lavoro, ASL, e così via… “quel giorno non sarete felici” dice agl iimprenditori, ma poi vi sarete liberati dai controlli per … Continua a leggere