Reddito minimo garantito

Se ne comincia a parlare. Forse è la presa d’atto che se la crescita non è per tutti, semplicemente non è. Ma non è tutto. Si prende atto anche che la forza combinata delle disposizioni che allungano l’età lavorativa e che riducono le pensioni si ottiene un invecchiamento progressivo della forza lavoro, con annessa la mancanza di spazio per i … Continua a leggere

Viva i nonni

Bisognava aspettare questo papa per sentire, per la prima volta, parole di stima per gli anziani. Sono decenni ormai che viviamo in una cultura che mitizza la giovinezza (mortificandola nello stesso tempo). Da decenni vediamo uomini e donne che fuggono l’immagine che l’età rende loro, imprese miliardarie che riempiono le case di prodotti “anti-age”, datori di lavoro che inseguono la … Continua a leggere

Borsa

E’ da un po’ che la borsa cresce. Una buona notizia? Non so. Non ci sono ragioni oggettive, sul piano economico, perché si debba pensare che le imprese quotate cresceranno. Il motivo pertanto potrebbe ben essere la speculazione: chi specula ha bisogno di creare un trend positivo per poi vendere nel momento di culmine, lasciando a terra chi si accoda … Continua a leggere

Decisioni condivise

  Chissà se all’incontro che il governo ha elemosinato da Marchionne si prenderanno “decisioni condivise”, come avvenne quando Berlusconi tagliò i viveri alla Fiat e Montezemolo dovette ingoiare. Io penso di sì. Monti non può certo permettersi di perdere il credito che ha in Europa regalando sottobanco qualche agevolazione fiscale a chi ne è dipendente. Specialmente ora che vacilla la … Continua a leggere

Vendola

E’ l’unico che fa qualcosa in favore dell’economia, regolarizzando ottocento precari nella sua regione: quegli ottocento ex precari spenderanno un po’di più, e la cosa non potrà che far piacere a commercianti e piccoli imprenditori. Naturalmente Monti starnazza che così non va, ma non vedo cosa possa fare per impedirlo (magari un conflitto di attribuzione alla Consulta…). Con questo non … Continua a leggere

Attrezzatura

Quando dico che gente come Monti non è culturalmente attrezzata per portare il paese fuori dalla crisi non lo faccio semplicemente per amor di polemica. Ne sono realmente convinto. Il che non ha alcuna rilevanza, considerato il mio scarso valore. Tuttavia, i fatti mi danno ragione, e la “ripresa” si allontana vieppiù. Naturalmente Monti non è il solo. Oggi la … Continua a leggere

I palazzi di Rio

A Rio de Janeiro crolla un altro palazzo. A gennaio ne erano crollati altri tre. Cosa succede? Certo: se trattano la costruzione dei palazzi con la stessa superficialità che hanno riservato al caso Cesare Battisti, non stupiscono i crolli, ma al di là della battuta è forte il dubbio che tra le economie emergenti vi sia qualcosa di falso, artificiale, … Continua a leggere

Abituatevi a molte cose…

Oramai è chiara l’intenzione del governo: dare alle grandi imprese la possibilità di licenziare a piacimento gli over 50 per assumere personale giovane. Il tutto nella speranza di incrementare l’occupazione e quanto ai cinquantenni: avranno pur risparmiato qualcosa no?… Bene: se questo è il programma possiamo fare alcune riflessioni:   1-     E’ comprensibile che non lo si voglia dire apertamente, … Continua a leggere

Tobin Tax

Sarkozy, in campagna elettorale ricordiamolo, ha annunciato che adotterà una tobin tax (tassa sulle transazioni finanziarie di borsa) tutta francese. Qualcuno ha annunciato che lo seguirà. Cameron, non pago della figuraccia rimediata di recente, ha subito strillato che si opporrà a qualunque iniziativa europea in merito. Io mi auguro che Sarkò vada fino in fondo. Se lo farà, dimostrerà una … Continua a leggere

Belle notizie?

L’asta dei bot è andata bene. Ma lo spread non cala. Come mai? Probabilmente dietro gli acquisti di oggi vi sono mani che rispondono non a logiche puramente economiche, ma a logiche in qualche modo politiche: BCE? Banche? Non si sa per ora. Quello che è certo è che questo ossigeno, se ci aiuta momentaneamente, non ci rassicura più di … Continua a leggere