Le multe di Marino

E pensare che volevano crocifiggere Marino per le cosiddette “multe” non pagate… Adesso si scopre che Roma era in mano alla mafia, tecnicamente intesa come tale. Naturalmente il Pd del magnifico Renzi non è mai del tutto estraneo a vicende come questa. “Gli altri” lo sanno bene, ed è per questo che fanno di tutto per coinvolgerli: serve a creare … Continua a leggere

Rivelazioni

Si agita molto Renzi per questa “vittoria” elettorale in due regioni. Quasi troppo per non destare sospetti. Ma lasciamolo per il momento alla sua sbornia triste: si risveglierà tra poco. Quello che ci interessa è una breve analisi delle sue frasi. Spesso poche parole sono più rivelatrici di una seduta di psicoanalisi. Mi riferisco alla frase “i partiti contrari alle … Continua a leggere

Vilipendio

Francesco Storace è stato condannato per “vilipendio” al capo dello stato. Aveva dato dell’ “indegno” a Napolitano. La sentenza non può non far riflettere. Per quale motivo il capo dello stato deve godere di una protezione ulteriore rispetto a quella accordata a qualunque cittadino? Non si comprende bene. Oltretutto, se il reato specifico ha un senso se si considera un … Continua a leggere

Appelli

C’è qualcosa di inquietante nelle ultime sentenze di cui abbiamo avuto notizia. Che Berlusconi potesse non sapere che “ruby” era minorenne è ben possibile, seppure improbabile. Che non vi sia stata un’ingerenza indebita sui pubblici funzionari da parte del medesimo, francamente, non la beviamo. Lasciamo ad altri questo sacrificio. E Cucchi? Le foto le abbiamo viste. Che sia morto di … Continua a leggere

Si leva di torno?

A quanto sembra, sì, si leva di torno. Il capo dello stato, intendo. A quanto sembra darà le dimissioni a capodanno. Bene. Era ora. Il paese da anni è bloccato anche per causa sua, nonostante la propaganda di regime che vorrebbe farne un santo, lui che santo certamente non è. E’ un uomo sconfitto, sotto tutti i punti di vista. … Continua a leggere

La “deposizione”

E’ arrivato infine il momento topico, quello della “deposizione” del capo dello stato. E’ un momento topico perché mostra un capo dello stato che si è intrattenuto al telefono con un imputato e poi ha preteso e ottenuto che la traccia di quei colloqui, evidentemente imbarazzanti, fossero distrutte sedere e rispondere diligentemente alle domande della Procura. La mafia ha ben … Continua a leggere

“Pecorella”

Ho provato soddisfazione alla notizia della condanna penale del ragazzo che ha ripetutamente insultato il carabiniere nell’ambito di una delle tante manifestazioni “no-tav”. Una soddisfazione pari al fastidio che ho provato nel vedere quelle immagini a suo tempo, immagini in cui vi è una persona che, col sorriso sarcastico di chi vuole ad ogni costo ottenere un risultato con la … Continua a leggere

Par condicio

E’ l’argomento del giorno. C’è chi l’ha sempre avversata, c’è chi vi si è rifugiato, c’è chi prima la avversava e adesso vi si rifugia…. I giornalisti insorgono. Vedi Mentana, che di fronte al rifiuto di un grillino di partecipare al suo giornale si domanda sconsolato “chiamiamo una controfigura?” Il problema è enorme nel nostro paese, dove la politica si … Continua a leggere

Berlusconismo

“L’onorabilità della polizia di stato è stata irrimediabilmente vilipesa e solo un’operazione di verità sarà in grado di riscattare il danno patito. Alla stessa stregua i nostri colleghi ingiustamente condannati hanno patito un danno infinito.” Sono le parole di Gianni Tonelli, neo segretario del SAP, un sindacato della polizia. I colleghi cui fa riferimento sono Paolo Forlani, Luca Pollastri, Enzo … Continua a leggere

Scelte “civiche”

Già altre volte il partito di Monti si era distinto per alcune scelte che potremmo definire “civiche”. Oggi abbiamo assistito a un’altra “scelta” che non si potrebbe definire altrimenti. L’ufficio di presidenza del Senato, a maggioranza risicata, 10 contro 8, si è espresso contro la costituzione di parte civile del Senato nel processo per la compravendita dei senatori avvenuta tra … Continua a leggere