Angelino

Questa non èuna storiella, ma un fatto vero, che si è ripetuto alcune volte nella mia infanzia e che ricordo molto bene. Nel paese di mio padre c’era un bambino, Angelino appunto, un po’ più piccolo di noi, e alquanto irrequieto. Suo padre non era il suo vero padre e noi lo sapevamo, mentre lui no. Suo padre, dicevamo, aveva … Continua a leggere

Uomini ricchi e potenti

C’è un uomo potente. Che ammorba la vita di tutti. E’ prepotente e ricco. Vuole le donne per sé. Non ammette rifiuti. Sa che la sua volontà è legge. Nessuno sfugge. La Chiesa gli bacia la mano. A volte intuisce vagamente l’enorme ingiustizia della società che essa stessa ha contribuito a creare, ma non può fare nulla. Non può opporsi. … Continua a leggere

TV2

Subito dopo abbiamo visto un documentario. Su un “escort” (mai come oggi il termine è di moda). Un certo Roy raccontava di sé. Mi hanno colpito due cose. La prima è che ha raccontato di ricevere delle specie di “copioni” dalle clienti. Una volta ha dovuto recitare la parte di un cugino, tornato da lontano, che doveva far ingelosire il … Continua a leggere

Storiella (2° parte)

Quelli che guardavano il fondale però non erano disposti a morire per colpa di quelli che guardavano la luna e così alcuni di loro, senza dire nulla, si calarono giù dalla nave e a nuoto si allontanarono. La terra, del resto, a giudicare da quanto si vedeva all’orizzonte non pareva molto lontana, o almeno così sembrava a loro. Dopo un … Continua a leggere

Storiella (1° parte)

Una delle tante che mi raccontava mia nonna sembra tagliata sui giorni nostri. “””Tanti e tanti anni fa, gli esseri umani che popolavano il mondo erano così pochi da poter stare tutti quanti  dentro una nave. Alcuni di loro ne costruirono una e la misero in mare per navigare verso la luna. Convinsero anche gli altri a imbarcarsi, nonostante alcuni … Continua a leggere

Disdetta

Avevo promesso di raccontare la disdetta del mio amico barbiere all’abbonamento a Panorama. Beh ecco la storia. Accadde qualche anno fa. Il mio amico mi disse che oramai non trovava più gusto a leggere quel giornale. Nemmeno a leggere Giuliano Ferrara, di cui fino a allora era stato un grande ammiratore. Diceva che lo trovava “prevedibile”, che non aggiungeva più … Continua a leggere